domenica 15 aprile 2007

Genialata N°6

Berlusconi ieri è andato in Russia dove ha incontrato Putin, il suo caro amico Vladimir. Hanno assistito,insieme a molti altri personaggi della cultura mondiale, (tra cui spiccava un certo Jean-Claude Van Damme) ad un combattimento tra marzialisti intitolato "Russia contro America". Si sono infatti sfidati un campione russo ed uno americano.
Primo quiz: indovinate chi dei due ha vinto.

Come succede ad ogni cena Berlusconi ha cercato di animare la serata portando sorrisi sui volti dei partecipanti.
Impressionante la serie di simpatiche battute che il nostro ex-premier è riuscito a pronunciare:
prima tra tutte quella con cui giustificava in parte la repressione della manifestazione in quanto quelle persone generavano problemi di traffico...aspettate...questa non era una battuta.
Forse quella in cui definisce la Russia «un Paese che crede nella democrazia, non una democrazia di secondo piano»...questa si, potrebbe essere una battuta...magari un paragone con i molti italiani che dicono dic redere in Dio, ma poi non vanno alla messa.

Fantastica anche l'affermazione con cui ha fatto intendere che gli piacerebbe fare il prossimo vertice di Forza Italia a San Pietroburgo. Il complesso del palazzo di Costantino infatti «conta venti dacie... le regioni italiane sono 19, una dacia per la presidenza... sarebbe perfetto».
Peccato che le regioni italiane siano 20...forse si è dimenticato della Toscana...troppo rossa per i suoi gusti. Grande Silvio, davvero una sagoma!

Infine vorrei sottolineare il particolare che più mi ha aperto il cuore. Il dono per Putin che Berlusconi ha portato dall'Italia.
Siete pronti?
Un Dvd della manifestazione contro il governo che Forza Italia organizzò a Roma.
Immaginatevi adesso Putin che, con in mano questo dvd, saltella per tutto il Cremlino smanioso di vedere le gesta del suo amico. Immaginatevelo che corre verso il primo lettore Dvd che riesce a trovare, ma...no! Vuole condivedere tale emozione, prende il telefono e chiama un altro dei suoi cari amici, Dmitri Medvedev, presidente di Gazprom e... «presto, corri, Silvio mi ha dato il suo Dvd!»

Mi commuovo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ma non parli mai dei socialisti???anche loro sono simpatici,sono 5 e hanno tre partiti,all'interno dei quali partono sempre scazzottate per opinioni contrastanti.

Tiziano "MacToz" ha detto...

E questo cosa c'entra con la genialata del giorno?

Mi pareva di aver detto qualcosa dei socialisti...qualche post addietro...

Ti dirò di più: partono scazzottate anche se sono tutti più o meno d'accordo!

Anonimo ha detto...

cioè il berlusca ormai non fa più notizia, mentre i socialisti sono sempre di moda, sembra che debbano morire ma poi risorgono sempre,comunque da menzionare che siamo gli unici che hanno un partito di socialisti che va a braccetto con la destra...

Tiziano "MacToz" ha detto...

I socialisti, in effetti, a volte sono davvero incomprensibili. Non so...mancano di ogni pragmatismo.
Inoltre predicano per l'uguaglianza, ma sono totalmente frammentati per delle differenze che non sono poi tanto sostanziali.