martedì 6 maggio 2008

...Ma lui è più cattivo!

Da ilsole24ore.com
Quindi «nessun tipo di solidarietà» verso gli aggressori neonazisti che hanno causato la morte del giovane Nicola ma le bandiere bruciate a Torino sono «molto più gravi perché non è la prima volta che frange della sinistra radicale danno vita ad azioni contro Israele che poi cercano di giustificare con una politica antisionista». Episodi, questi, messi in atto «con il consenso della sinistra radicale» che mantiene «una posizione di tipo preventivo verso gli ebrei che si nasconde dietro l'antisionismo».
«Non capisco certe polemiche. Bisognerebbe preoccuparsi di dichiarazioni come queste, non so quanto autorevoli. Quando non si hanno argomenti per polemizzare si inventano. Questi signori sono gli stessi che stavano contestando la Fiera del Libro, gli stessi che impediscono al capo dello Stato di andarci a porte aperte. Poi non si lamentino se rimangono fuori dal Parlamento. Sono portatori di opinioni talmente minoritarie nel paese da non raggiungere neanche il quorum per entrare in Parlamento».

Di scalpore, almeno sui quotidiani online, questa notizia ne ha generato abbastanza, in questo post vorrei evidenziare due aspetti che emergono dalle frasi del nostro neo presidente della camera.
Primo: il ragionamento alla base del suo discorso. Bruciare le bandiere di Israele è grave, più grave di uccidere, perché alimenta atteggiamenti antisemiti.
Premetto che non appartengo alla sinistra radicale e che anzi anche io mi sento di criticare tali atteggiamenti, però...
Forse Fini confonde la sinistra radicale con i pasdaran di Ahmadinejad, il suo ragionamento è comunque RIDICOLO. La sinistra radicale è antisemita? La sinistra radicale è contro la guerra e contro i soprusi. Dal loro punto di vista nello scontro tra Palestina e Israele il cattivo è lo stato ebraico perché ricco, potente. Ogni mese civili palestinesi vengono uccisi da bombe israeliane, è questo ciò che fa infuriare i nostri connazionali rossi. Fini appartiene invece alla parte politica che vede il cattivo nella Palestina perché vi si annidiano i terroristi che lanciano i missili kassam su Israele...entrambi i punti di vista sono semplicistici, ma legittimi. Secondo me sbagliano entrambi, ma di sicuro prendere a pedate un ragazzo che non ti ha dato una sigaretta è più grave. Fini parla di ideologia della sinistra contro gli ebrei? Le ideologie antisemite vengono da ambienti che la sinistra combatte da decenni, Fini dovrebbe saperlo...
Presidente, crede davvero a quello che ha detto o ha semplicemente cercato di cogliere al balzo una palla per gettare fango sulla sinistra?
Mi pongo una domanda: possiamo parlare di ideologia della violenza nel descrivere le azioni di gruppi di estrema destra?
Secondo: se notate le frasi con cui Fini cerca di archiviare le polemiche della sinistra spunta il concetto per cui le loro idee sono sbagliate anche per il fatto che la sinistra radicale non è in parlamento, non è stata votata dal 4% degli italiani. Credevo che in democrazia le idee non fossero cestinate solo perché rappresentative di una minoranza degli elettori, evidentemente mi sbagliavo: se sei fuori dal parlamento sei un cretino, la pensi in modo sbagliato.

Infine vi propongo un giochetto matematico.
Tutti parlano di grande vittoria del centro destra, di un successo davvero esaltante...facciamo due conti:
ha votato l’80% degli italiani ( 0,8 posta 1 la totalità degli aventi diritto) e hanno votato la coalizione di destra il 46,8% dei votanti (0,468 posta 1 la totalità dei votanti).
0,8 X 0,468 = 0,37.
Se facciamo una semplice moltiplicazione vediamo che il centro destra al potere ce l’ha messo il 37% degli italiani aventi diritto di voto; siamo ancora sicuri che la vittoria sia straordinaria?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

basta con questa gente,dobbiamo essere per i lavoratori palestinesi e per i lavoratori israeliani, che vengono perennemente uccisi e sfruttati...chi a sinistra pensa che i palestinesi sian tutti buoni si commenta da solo come chi va in giro con la kefia(che ahimè in un tempo di innnioranza ho portato pure io) bisogna studiare e approfondire e imparare dagli errori. l'estremismo è una malattia infantile.(consiglio l'opuscolo di veloce lettura).

gudde^^

Anonimo ha detto...

http://giapicchi.blogspot.com/

^^

Darlene ha detto...

People should read this.